Category Archives: Notizie

Covid19 – Risposte utili per Gli ITaliani in USA

Una serie di risposte utili, a cura del Consolato Generale d’Italia a Los Angeles, per gli italiani che si trovano negli USA durante l’epidemia Covid19.

Collegamenti aerei con l’Italia

L’ultimo volo diretto alitalia LAX-FCO è partito domenica 15 marzo, ma continuano a essere attivi collegamenti alitalia JFK-FCO. fino a domani con due voli al giorno, poi ne rimarrà solo uno. questi voli potranno essere soggetti a cancellazioni, ma alitalia garantisce di mettere i passeggeri su un altro volo da NY il giorno dopo o due giorni dopo. insomma si può tornare in italia. questi biglietti possono essere acquistati normalmente sul sito di alitalia. 

chi ha già biglietti cancellati con alitalia e non trova informazioni, può andare in aeroporto per farsi mettere su voli operativi e questo il mercoledì, venerdì e domenica dalle 11 alle 15.

Scadenza visti (overstay)

Per il momento le autorità americane non hanno concesso deroghe erga omnes alla necessità di avere un visto per stare qui. significa che considereranno eventuali richieste di restare anche oltre la scadenza dell’ESTA per un mese o del visto caso per caso. il suggerimento a chi ha un visto in scadenza è quindi di partire al più presto, anche perché i voli ci sono.

Assistenza sanitaria

A chi ha una assicurazione sanitaria che NON copre in caso di pandemia deve essere consigliato di fare rientro in italia. abbiamo però trovato una assicurazione che sembra coprire (da suggerire soprattutto a chi ha visti tipo O, J o F e non agli ESTA però) ed è www.sevencorners.com

A chi è ancora concesso l’ingresso negli USA

Le categorie esentate dal divieto di entrare negli stati uniti se provenienti dall’italia sono elencate nel testo inglese qui sotto.

The Diplomatic Liaison Division will continue to accept visa applications.  However, starting Wednesday, March 18, 2020, the diplomatic reception window will only be open on Monday, Wednesday, and Friday, from 10 am until 11 am until further notice. 

We have received multiple inquiries regarding whether or not A and G visa holders are allowed to travel to the United States.  As of today, the answer is yes; the Presidential Proclamations of January 31, February 29, March 11, and March 14 have outlined exceptions including any travelers “seeking entry into or transiting the United States pursuant to one of the following visas:  A-1, A-2, C-2, C-3 (as a foreign government official or immediate family member of an official), E-1 (as an employee of TECRO or TECO or the employee’s immediate family members), G-1, G-2, G-3, G-4, NATO-1 through NATO-4, or NATO-6 (or seeking to enter as a nonimmigrant in one of those NATO categories); or whose travel falls within the scope of section 11 of the United Nations Headquarters Agreement.”  However, all travelers should be aware that they may be subject to medical screening and to requests for self-isolation or quarantine.  You may visit https://www.whitehouse.gov/presidential-actions/ to be sure you have the latest information, and you are always welcome to contact the Diplomatic Liaison Division directly by calling 202-485-7681 (available from 2pm-3pm Monday-Friday) or by email at diplomaticvisas@state.gov.  We thank you for your patience.

Un messaggio dal Console Generale

Silvia Chiave, Console Generale d’Italia a Los Angeles

Vedere il mio paese in ginocchio, che annaspa nella peggiore crisi cui io abbia assistito da quando sono nata, e per di più a una impotente distanza di sicurezza, mi provoca un dolore indescrivibile. Capisco di più in questi giorni perché ho scelto di servirlo, il mio paese, di dedicare la mia vita e le mie energie alla mia bella italia.

Malgrado la rabbia che mi pervade quando penso che forse, in qualche modo, la crisi è dovuta anche al comportamento irresponsabile di alcuni italiani, mai come oggi sono orgogliosa di essere italiana e di vedere di cosa siamo capaci nei momenti difficili.

Come sempre rialzeremo la testa e saremo un esempio per tutti, per il nostro coraggio, la nostra capacità di sdrammatizzare, la nostra incredibile versatilità nell’affrontare situazioni eccezionali.

Coraggio ai malati, al grandioso personale sanitario, ai piccoli imprenditori in difficoltà, alle famiglie che se ne stanno da settimane a casa ad aspettare che il peggio sia passato.

Il mio cuore è lì con voi.

Silvia Chiave, Console Generale d’Italia a Los Angeles

coronavirus update from the italian consulate in Los Angeles

Nuovo coronavirus. Misure di sicurezza sanitaria negli aeroporti.

Le Autorità locali, al fine di fronteggiare la diffusione del coronavirus nel Paese, hanno dichiarato lo stato di emergenza sanitaria. In forza di tale dichiarazione, da domenica 2 febbraio alle ore 17.00 (ora locale della costa est) a tutti i cittadini non americani che nei 14 giorni precedenti l’arrivo negli USA abbiano soggiornato in Cina, ad esclusione delle Regioni Autonome Speciali di Hong Kong e Macao, sarà precluso l’ingresso negli Stati Uniti. Per i cittadini americani, per coloro che hanno la residenza permanente negli Stati Uniti e per le rispettive famiglie, è previsto invece un trattamento differenziato, per il quale si rimanda al sito web del Department of Health (www.hhs.gov). Inoltre, tutti i voli provenienti dalla Cina saranno indirizzati verso 7 aeroporti (JFK New York, O’Hare Chicago, San Francisco, Los Angeles, Seattle, Atlanta e Honolulu), dove i passeggeri in transito dovranno sostenere gli screening medici prima di poter continuare verso la loro destinazione finale.

Corona Virus. Misure ingresso negli USA per viaggiatori provenienti dall’Italia

In ragione dell’incremento dei casi di contagio da coronavirus in Italia, alcuni Paesi hanno già adottato misure restrittive all’ingresso nei confronti di viaggiatori provenienti dall’Italia ed è possibile che ulteriori misure vengano adottate nei prossimi giorni. Tali decisioni sono di esclusiva competenza delle Autorita’ locali dei Paesi di destinazione e man mano che vengono rese note sono pubblicate sulle relative schede Paese del sito www.viaggiaresicuri.it.

Per quanto concerne nello specifico gli Stati Uniti, le locali Autorità non hanno al momento varato alcuna misura restrittiva per i viaggiatori in arrivo nel Paese con voli provenienti dall’Italia. In raccordo con l’Unità di Crisi della Farnesina la situazione è attentamente monitorata dall’Ambasciata d’Italia e dalla rete consolare italiana negli Stati Uniti.

Per eventuali aggiornamenti si rinvia al sito www.viaggiaresicuri.it e alla pagina web della stessa Ambasciata d’Italia negli USA: https://ambwashingtondc.esteri.it/ambasciata_washington/it o il nostro sito www.conslosangeles.esteri.it.

New coronavirus. Health safety measures in airports.

Update: in order to cope with the spread of the coronavirus in the country, local authorities have declared a state of public health emergency. In conformity with this declaration, starting Sunday, February 2, 2020 at 5 pm (eastern standard time) all non-US citizens who have stayed in China in the 14 days prior to their arrival in the U.S., with exception for the Special Autonomous Regions of Hong Kong and Macao, will be barred entry to the United States. This does not apply to U.S. citizens or lawful permanent residents of the United States, who shall receive a differentiated treatment, the details of which are available on the website of the Department of Health (www.hhs.gov). In addition, all flights from China will be routed through seven airports (JFK New York, O’Hare Chicago, San Francisco, Los Angeles, Seattle, Atlanta and Honolulu), where transfer passengers will undergo medical entry screenings before they can continue to their final destination.

Corona Virus. Measures for entry in the US from Italy

Due to the increase in coronavirus cases in Italy, some countries have already introduced entry restrictions against travellers coming from Italy, and further measures may be taken in the coming days. Such decisions are the exclusive competence of the local authorities of the destination countries and will be published, as they are notified, on the relevant country profiles on the following website: www.viaggiaresicuri.it.

As far as the United States is concerned, to date local authorities have not introduced any restrictions for travellers arriving in the country with flights from Italy. This situation is being closely monitored by the Italian Embassy and the Italian consular network in the United States, in conjunction with the Crisis Management Unit of the Italian Ministry of Foreign Affairs and International Cooperation. For updates, please refer to www.viaggiaresicuri.it as well as to the web page of the Italian Embassy in the US: https://ambwashingtondc.esteri.it/ambasciata_washington/it or our webpage at www.conslosangeles.esteri.it